News del 9 Luglio 2019

Salve a tutti, alcune notizie:

1) L’immondizia a Roma

A Roma (è inutile negarlo) c’è l’emergenza rifiuti: spazzatura e degrado ovunque, gabbiani, topi, cinghiali, insetti, vermi e chi più ne ha più ne metta, oltre al tanfo che si sente passando vicino ai cassonetti. La Raggi ha dimostrato di non essere in grado di risolvere il problema. L’ordinanza della Regione Lazio a firma di Zingaretti per la rimozione immediata dei rifiuti, a seguito dell’emergenza sanitaria segnalata dall’Ordine dei medici, prevede che Ama debba immediatamente rimuovere i rifiuti ottimizzando le risorse disponibili. Ma ad oggi i rifiuti sono ancora in strada e la giunta capitolina Raggi/M5S e la giunta regionale Zingaretti/PD continuano a rimpallarsi il problema, che continua a gravare su tutti i cittadini.

2) Centro trasbordo rifiuti a Saxa Rubra

La Raggi ha deciso: entro 10 giorni inizierà il trasbordo dei rifiuti da mezzi piccoli a mezzi più grandi nell’area dell’ex Gran Teatro a Saxa Rubra, altezza stazione del treno, per un periodo di 180 giorni. Il sindaco ha garantito che non ci sarà messa a terra di rifiuti in loco, speriamo che sia di parola. Intanto 300 tonnellate al giorno di immondizia transiteranno su oltre 100 camion al giorno sulla via Flaminia.

Non è accettabile che il Municipio XV debba subire i problemi della mala amministrazione della capitale, ribadiamo che occorre istituire un centro trasbordo in ogni municipio, in un’area scelta dal Municipio stesso, in maniera di limitare i conseguenti disagi. Continueremo la nostra battaglia, in attesa di una programmazione effettiva del ciclo rifiuti a Roma, di cui dopo tre anni ancora non c’è traccia.

3) Uffici anagrafici

E’ inaccettabile che a Roma, capitale d’Italia, ci vogliano almeno 3 mesi per avere la carta d’identità. Ci si prenota tramite il Ministero degli Interni, sulla base della disponibilità del Comune (appuntamento da fissare) e l’attesa è infinita. Una vergogna.

4) Notizie culturali

– Palazzo Bonaparte, a piazza Venezia angolo via del Corso, dopo importanti restauri durati un anno diventa un polo d’arte e di cultura. Il 14 luglio dalle h 14 alle 24 verrà effettuata un’apertura straordinaria con l’evento “Palazzo in mostra” e il 6 ottobre vi si terrà la mostra “Impressionisti segreti”, con oltre 50 opere di alcune importanti collezioni private nel mondo, mai date in prestito in precedenza.

– La Galleria Nazionale d’Arte Moderna nei giorni 10, 17 e 24 luglio apre di sera dalle h 19,30 alle 22,30. Costo del biglietto: euro 2,00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *