News dell’1 Marzo 2019

Salve a tutti, alcune notizie:

1) Fondi per il territorio non utilizzati

Piuttosto che continuare a dare la colpa a chi c’era prima, è il caso che le amministrazioni comunale e municipali comincino a prendersi le proprie responsabilità. E’ assurdo scoprire che Comune e Municipi non abbiano utilizzato complessivamente 590 milioni di euro per il territorio, fondi ormai scaduti e non più utilizzabili. La Giunta Raggi e le Amministrazioni PD e M5S dei Municipi avevano il dovere di rispondere alle esigenze dei cittadini.

Nel Municipio XV, per esempio, nel quale le strade versano in uno stato di totale precarietà e ben tre scuole sono state chiuse per problemi strutturali rilevati ad anno scolastico in corso, è impensabile che non si sia trovato il modo di impiegare questi fondi: nonostante le emergenze presenti, degli 11,7 milioni di euro stanziati, 3,1 milioni non sono stati spesi, circa un quarto del totale.

Roma ha bisogno di capacità e serietà. Contiamo i mesi per la fine di questa amministrazione.

2) Ponte Flaminio

I tecnici del Simu, il dipartimento dei Lavori Pubblici del Campidoglio, hanno presentato una relazione in cui si dichiara che esiste un profondo ammaloramento del calcestruzzo fino alle barre d’armatura di ponte Flaminio, percorso ogni giorno da migliaia di auto, e che occorre un urgente piano straordinario di manutenzione.

Fratelli d’Italia ha presentato un’interrogazione urgente in Campidoglio per capire se si tratta di un eccesso di allarmismo o di sottovalutazione del pericolo da parte dell’amministrazione 5stelle. Restiamo in attesa di risposta.

3) Nuovi (???) autobus e prolungamento ZTL

Prosegue la gestione bislacca della mobilità a Roma da parte della Giunta Raggi. Invece dei 320 autobus nuovi che dovevano essere acquistati, ne sono arrivati 38 a noleggio e altri 70 arriveranno da Israele, usati di 8 anni. Intanto si prolunga la ZTL, dalle h 6,30 fino alle h 19, con un continuo aggravio per i cittadini e per chi lavora nelle zone interdette. Continui limiti in cambio di niente.

4) Impianti sportivi comunali e SS Lazio Nuoto

L’Amministrazione capitolina sta facendo un bando per gli impianti sportivi comunali, ma lascia perplessi che abbia iniziato con la concessione appena scaduta della piscina della SS Lazio Nuoto, un’eccellenza nel settore, con un impianto funzionante e senza morosità (invece che con altri impianti con concessioni scadute da anni e con gestioni problematiche). Il bando sembra accessibile per le grandi strutture di fitness anziché favorire la partecipazione anche agli impianti storici, prestigiosi e con vocazione sociale come la SS Lazio Nuoto, alla Garbatella, fucina di grandi atleti e con oltre un migliaio di iscritti. Il bando dei 5stelle prevede un disciplinare legato a standard economici molto alti e con un deposito cauzionale di 52mila euro.

Chiediamo che la competenza tecnica e l’esperienza abbiano il giusto peso e che il Comune di Roma non faccia solo una mera valutazione economica.

5) Scuola via Rocco Santoliquido

Nei giorni scorsi (per la terza volta quest’anno) un albero ad alto fusto si è schiantato sulla scuola di via Rocco Santoliquido, alla Giustiniana, questa volta danneggiando la recinzione ed una cabina elettrica. Con il consigliere municipale Giorgio Mori di FdI stiamo chiedendo chiarezza sui controlli effettuati fino ad oggi e certezza degli interventi immediati che devono essere svolti per garantire la sicurezza dei bambini che frequentano la scuola. Non possiamo aspettare una tragedia.

6) Centro servizi caf a via Assarotti

Nel Municipio XIV abbiamo aperto un centro servizi caf, raccolta patronato e agenzia di servizi amministrativi (residenza, Isee, ecc.) ed alla persona (aiuto anziani, baby sitter, ecc.), in via Ottavio Assarotti 9. Il Centro è aperto dal lunedì al venerdì dalle h 8,30 alle h 14; di martedì e venerdì anche dalle h 15 alle h 19.

7) Offerte lavoro

– Uno studio legale seleziona un giovane avvocato/a (massimo 32 anni) per collaborazione full time in materie afferenti il diritto civile, del lavoro e di famiglia. Il compenso sarà proporzionale al concreto contributo apportato all’attività di studio. Possibilità di ricevere clientela propria. Chi fosse interessato è pregato di inviarmi il proprio CV.

– E’ richiesta un’estetista (età ininfluente), con certificato di qualifica della Regione Lazio, per l’apertura di un nuovo salone di bellezza sulla via Cassia oltre il GRA. Chi fosse interessato è pregato di inviarmi il proprio CV.

A presto,

Stefano Erbaggi e Adriana Glori

3470345297

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *